Raccoglitori    Riciclatori    Impianti di Trattamento
Imprese/PA    Officine   


Imprese/PA
Produttori/Importatori
Raccoglitori/Riciclatori
Trasportatori
comunicazione
IN PRIMO PIANO

IL RICICLO? UN GIOCO DA RAGAZZI


A Ecomondo lo spazio del Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo sarà dedicato ai bambini: sulle pareti dello stand potranno costruire la loro città sostenibile
08/11/2016

La fantasia (dei bambini) al potere. Armati di sticker, matite e colori, i più giovani saranno chiamati a disegnare la città ideale del futuro, sostenibile, pulita e a misura di bambino. Per farlo, avranno a disposizione – come una grande tela – le pareti dello stand di Cobat a Ecomondo, fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, a Rimini dall’8 all’11 novembre 2016.

 

Il Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo lavora da oltre 25 anni per un’Italia a rifiuti zero, dando una nuova vita ai prodotti tecnologici che non usiamo più. Pile, batterie, computer, smartphone, elettrodomestici, moduli fotovoltaici: sono tantissimi i beni che utilizziamo ogni giorno e che, a un certo punto, vittime dell’usura o dell’incessante corsa all’innovazione, finiscono il loro ciclo di vita. Una miniera di nuove materie prime che possiamo e dobbiamo sfruttare di più. Perché ce lo chiede l’Europa e, soprattutto, per il bene del nostro Paese.

 

“L’economia circolare – spiega Giancarlo Morandi, presidente di Cobat – è prima di tutto una rivoluzione culturale. L’Italia ha già raggiunto risultati importanti, facendo di necessità virtù la storica mancanza di materie prime. Ora però serve un passo in avanti. Ed è per questo che ci rivolgiamo ai più giovani: a loro chiediamo di disegnare il futuro, le città in cui piacerebbe loro vivere”.

 

“Ogni città, scriveva Italo Calvino – prosegue Morandi – riceve la sua forma dal deserto a cui si oppone. La nostra città ideale si oppone al deserto dello spreco e assume la forma perfetta di un cerchio, in cui tutto, anche quello che tradizionalmente viene considerato il brutto, lo scarto, torna a essere bello prendendo una nuova forma. Grazie al riciclo.”

 

Lo stand di Cobat diventa in questo modo uno spazio aperto ai più piccoli, protagonisti dell’economia circolare che Ecomondo racconta da 20 anni. Il Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo accoglierà le scolaresche di Rimini, e tutti i bambini che vorranno partecipare. Verranno consegnati dei kit di matite colorate e adesivi attacca-stacca che rappresentano pezzi di città sostenibile. Starà a loro utilizzare il materiale per decorare la parete principale dello stand e creare piccoli capolavori di economia circolare che saranno diffusi sui canali social di Cobat con l’hashtag #disegniamoilfuturo.

 

Cobat parteciperà al ricco programma di convegni e seminari di Ecomondo, con interventi sull’importanza del riciclo nella mobilità elettrica, sulla gestione dei rifiuti e, in particolare, delle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Il Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo parteciperà inoltre al convegno organizzato da CAR sulle prospettive del settore dell’autodemolizione nelle filiera del fine vita dei veicoli. Nella pagina seguente il programma dettagliato.

 

PROGRAMMA
Martedì 8 novembre
10.30
Sessione plenaria di apertura
Sala Neri – Hall Sud
Presente Giancarlo Morandi, presidente di Cobat

 

16.30 – 18.00
Charging City: Una visione d’insieme, sistemica per la mobilità elettrica
Agorà Città Sostenibile - Padiglione B7
Interviene Giancarlo Morandi, presidente di Cobat

 

Mercoledì 9 novembre
10.00 – 17.00
Scuola di Alta Formazione “La gestione dei rifiuti” – A cura di Ecoricerche e Labelab
Sala Rovere 1° piano – Padiglione C6
Interviene Luigi De Rocchi, responsabile area Studi e Ricerche di Cobat

 

Giovedì 10 novembre
16.00 – 17.30
Confronto su novità, risultati e criticità nella gestione ambientale delle AEE – A cura di Hyper e Utilitalia
Utilitalia: Stand 25 – Padiglione B3
Interviene Michele Zilla, direttore generale di Cobat

 

16.30 – 18.30
Prospettive future del settore dell’autodemolizione all’interno della filiera ELV – A cura di CAR
Grand Hotel di Rimini
Interviene Giancarlo Morandi, presidente di Cobat